Sunday, April 20, 2008

Vedere la morte

Human Rights Watch ha dichiarato che secondo la sua indagine sull'uccisione di Fadel Shana l'equipaggio del carro armato israeliano che ha sparato, il 17 aprile scorso, uccidendo il cameraman di Reuters e altri tre civili, ha operato in modo temerario o deliberato. In quel momento, infatti, c'erano scambi di fuoco tra le forze israeliane e i militanti palestinesi nella Striscia di Gaza, ma il cameraman era lontano dalla battaglia. Reuters ha pubblicato l'ultimo video di Shana, che mostra il carro armato che apre il fuoco da una collina distante. (Nella foto, tratta dalla ripresa di Fadel Shana, in lontananza si può distinguere l'esplosione del colpo che pochi istanti dopo lo ucciderà)

1 comment:

arial said...

Un'inchiesta sulla morte del cameraman palestinese ha dimostrato che è stato ucciso dalle freccette metalliche di un proiettile ,sparato da un carro armato israeliano Il gruppo dei diritti umani B'Tselem ha chiesto di sospendere l'uso di queste micidiali munizioni. che esplodono in aria e si disperdano in un arco di trecento metri di lunghezza e di 90 metri di larghezza, colpendo facilmente civili innocenti come è avvenuto nel passato. Israele è stata aspramente criticata, sul piano internazionale, per l'uso di questi proiettili(che continua ad usare)